Our services in the selected location:
  • No services available for your region.
Select Location:
Remember my selection
Siamo venuti a conoscenza del fatto che alcune parti esterne stanno falsamente dichiarando di svolgere servizi finanziari per conto di Goldman Sachs (comprese Goldman Sachs Asset Management International e Goldman Sachs International) allo scopo di commercializzare falsi prodotti di investimento e di sollecitare pagamenti monetari. Queste parti esterne possono fingere di rappresentare Goldman Sachs attraverso l’uso di comunicazioni fraudolente tramite e-mail, messaggistica istantanea o telefono, nonché attraverso l’uso di brochure false o altri documenti contenenti loghi e marchi di Goldman Sachs. La FCA ha emesso degli avvertimenti su queste attività fraudolente che sono disponibili qui e qui .
È importante sapere che qualsiasi comunicazione ricevuta da Goldman Sachs proviene solo da indirizzi e-mail con l’estensione @gs.com e/o può essere reperita sul sito web goldmansachs.com. Ulteriori informazioni su come proteggervi dall’attività online fraudolenta e su come contattarci in merito a questo argomento si possono trovare sulla pagina dedicata alla Sicurezza di Goldman Sachs, disponibile qui .
Il browser è obsoleto. Presenta problemi di sicurezza noti e può non visualizzare tutte le funzionalità di questo e altri siti Web

05 novembre 2020 | GSAM Connect

Amore e bellezza - Parte 2


La demografia dei millennials, formata da 2,4 miliardi di persone, è una generazione cresciuta con iPhone, YouTube e reality TV e che ritiene che l’accesso istantaneo e la trasparenza siano aspettative, non lussi. Si muovono perfettamente tra le diverse piattaforme, dallo smartphone al laptop e/o al tablet, e sono connessi ogni minuto di ogni giorno. In questa serie a due capitoli, esaminiamo il modo in cui le aziende affrontano le trasformazioni in tutti i settori, dall’edilizia residenziale agli alimentari, dai tovaglioli alle motociclette, per capire il ruolo che i millennials svolgono nel creare questa innovazione, che è diventata così importante.

Una protezione solare di cui fidarsi

I consumatori, soprattutto i millennials e la generazione Z, sono oggi più interessati che mai agli ingredienti dei prodotti che applicano sul volto. I millennials scelgono in modo selettivo marchi che non solo anticipano le loro esigenze, ma che sostengono la loro etica e sono coerenti con l’immagine che vogliono trasmettere. Le persone vogliono valorizzare la pelle naturale e tutte le “imperfezioni” che gli standard tradizionali della società si affrettano a nascondere, come le lentiggini e i nei. È una generazione che rinuncia volentieri al piacere del profumo e del lusso a favore di una sana protezione solare. Molti dei brand più in voga puntano sul concetto di pelle sana e sull’uso del makeup unicamente come strumento di autoespressione.

Le aziende sono state costrette ad eliminare ingredienti fortemente dibattuti come i parabeni, i solfati, i petrolati o i conservanti chimici che possono nuocere alla pelle e ai livelli ormonali, dando inizio a un’era di ingredienti naturali come l’olio di girasole, l’olio d’oliva e la cera d’api. C’è un’enfasi sulla semplicità, dagli ingredienti fino ai prodotti per il trucco dall’effetto “no-makeup”. 

Anche il rispetto di principi etici nella produzione di prodotti per il makeup, compresa l’attenzione per il biologico, i test sugli animali e il commercio equo, sta acquisendo un’importanza crescente per le generazioni più giovani. Mano a mano che la “clean beauty” si trasformerà in uno stile di vita, i brand e i prodotti basati sulla scienza potrebbero dominare il mercato.
 

La soluzione dell’inclusione

Sebbene i media tradizionali abbiano storicamente scelto le donne nel campo della bellezza e seduzione, c’è un elemento innovativo nell’industria della bellezza, poiché per espandere questo mercato da 500 miliardi di dollari, le aziende ora rivolgono la loro attenzione verso una delle più grandi fasce di consumatori non coperte: gli uomini.

L’industria della cosmesi maschile sta assistendo a una sorta di rivoluzione nell’Occidente, poiché le barriere intorno agli stereotipi di genere tradizionali vengono abbattute in modi non convenzionali. Il makeup maschile sta diventando sempre più diffuso, sostenuto dalla TV popolare e da un atteggiamento espansivo nei confronti della mascolinità. La generazione dei millennials, che spesso è stata caratterizzata come sperimentale e individualista, è stata il fautore di questo cambiamento. Questo superamento dei tradizionali stereotipi di genere, catalizzato dai millennials, creerà probabilmente spazio per prodotti più neutri, inclusivi e intercambiabili sul mercato in futuro. Un numero crescente di aziende sta iniziando a offrire prodotti makeup per gli uomini, mentre alcuni marchi hanno lanciato linee di makeup neutre dal punto di vista del genere.

 

Routine maschile di cura della pelle

Fonte: YouGov. Basato su un sondaggio che utilizza i profili YouGov a settembre 2017 con risposte da più di 12.753 uomini adulti (più di 18 anni), tra cui 1199 uomini di età compresa tra 18-34 anni, 2066 uomini di età compresa tra 35-49 anni e 9485 uomini di età superiore ai 50 anni.

Resta informato sugli ultimi sviluppi del mercato e sui principali temi per i tuoi portafogli e le tue attività professionali.
Resta connesso

Approfondimenti correlati

maggio 2020 | GSAM Connect
Vantaggi sostenibili

La maggiore consapevolezza globale e ambientale della generazione Millennial sta ora determinando i loro modelli di consumo e di spesa tanto da rendere la sostenibilità un elemento importante.

settembre 2020 | GSAM Connect
Perché il 5G?

Il 5G, la quinta generazione di reti di telefonia mobile, dovrebbe rappresentare una svolta nella creazione di una futura società connessa e digitale. Senza 5G, il pieno potenziale dell’Internet delle Cose potrebbe essere irraggiungibile.

17 agosto 2020 | GSAM Connect
Spunti di riflessione

I Millennial tendono a mangiare più fuori e i baby boomer meno. Queste dinamiche sono forze potenti che cambiano la configurazione del contesto commerciale e testimoniano il crescente potere di consumo rappresentato dai Millennial.