Our services in the selected location:
  • No services available for your region.
Select Location:
Remember my selection
Siamo venuti a conoscenza del fatto che alcune parti esterne stanno falsamente dichiarando di svolgere servizi finanziari per conto di Goldman Sachs (comprese Goldman Sachs Asset Management International e Goldman Sachs International) allo scopo di commercializzare falsi prodotti di investimento e di sollecitare pagamenti monetari. Queste parti esterne possono fingere di rappresentare Goldman Sachs attraverso l’uso di comunicazioni fraudolente tramite e-mail, messaggistica istantanea o telefono, nonché attraverso l’uso di brochure false o altri documenti contenenti loghi e marchi di Goldman Sachs. La FCA ha emesso degli avvertimenti su queste attività fraudolente che sono disponibili qui e qui .
È importante sapere che qualsiasi comunicazione ricevuta da Goldman Sachs proviene solo da indirizzi e-mail con l’estensione @gs.com e/o può essere reperita sul sito web goldmansachs.com. Ulteriori informazioni su come proteggervi dall’attività online fraudolenta e su come contattarci in merito a questo argomento si possono trovare sulla pagina dedicata alla Sicurezza di Goldman Sachs, disponibile qui .
Il browser è obsoleto. Presenta problemi di sicurezza noti e può non visualizzare tutte le funzionalità di questo e altri siti Web

ottobre 2020 | GSAM Connect

Environmental Impact: posizionati dalla parte giusta del trend

A febbraio di quest’anno abbiamo lanciato il Goldman Sachs Global Environmental Impact Equity Portfolio. Crediamo infatti che la lotta ai cambiamenti climatici abbia raggiunto un punto di svolta e influenzerà le politiche pubbliche e aziendali, e il comportamento dei consumatori nei prossimi decenni. I governi, il settore privato e i consumatori stanno infatti alzando la posta nell’ambito della transizione globale verso un futuro più sostenibile. Pertanto, le società attivamente coinvolte nella risoluzione di alcune delle sfide future possono essere ben posizionate anche per beneficiare di una dinamica strutturale positiva della domanda. Tra queste figurano, a nostro avviso, le aziende che operano nelle aree dell’energia pulita, dell’uso efficiente delle risorse, della produzione e dei consumi sostenibili, dell’economia circolare e dell’uso sostenibile delle risorse idriche, che costituiscono la base della nostra struttura di investimento tematico.

In questo contesto, guardiamo con favore a qualsiasi tentativo dei governi di integrare investimenti rispettosi dell’ambiente nelle loro proposte per la ripresa, non soltanto perché questa è la cosa giusta da fare, ma anche perché può avere un impatto economico sostanziale. In ogni caso, l’universo degli investimenti verdi non scomparirà. Abbiamo superato il punto di non ritorno, e le società esposte ai suddetti temi sono cresciute fino a diventare aziende solide con fondamentali robusti, che beneficiano di un quadro economico sempre più interessante. Gli investimenti nelle società quotate che trainano il cambiamento ambientale positivo sono stati considerati a lungo come un passatempo in un mercato rialzista benevolo. L’analisi del nostro universo di investimento proprietario costituito da circa 500 società esposte ai nostri principali temi ad impatto ambientale dimostra che questa visione è ormai superata (Figura 6).1

Da inizio anno ha sovraperformando di circa il 5,7% le azioni globali, rappresentate dall’indice MSCI All Country World Index (MSCI ACWI). Un’analisi più approfondita della performance mostra che, rispetto all’indice, il nostro universo è riuscito a mettere a segno una sovraperformance significativa durante la ripresa del mercato e si è mantenuto su livelli sostanzialmente invariati durante il sell-off iniziale. Un risultato notevole, se si considera che il nostro universo investibile, focalizzato per sua natura sull’impatto ambientale, è maggiormente orientato verso il settore industriale, i materiali e le utilities, aree del mercato che sono state particolarmente penalizzate durante la correzione e che sono state oggetto di una rivalutazione significativa. Inoltre, la nostra gamma di opportunità non è esposta ai titoli Big Tech2 e, di conseguenza, non ha beneficiato della solida performance di Amazon & Co. In effetti, escludendo le Big Tech dall’MSCI ACWI, la sovraperformance dei nostri temi balza rispettivamente a 930 bps da inizio anno, 140 bps nella fase di correzione e 830 bps durante il rimbalzo.

La scomposizione della performance a livello di temi di investimento mette in luce la migliore tenuta dei consumi e della produzione sostenibili durante la correzione, legata all’esposizione ai titoli difensivi nel settore alimentare e nutrizionale. Per contro, il tema dell’uso efficiente delle risorse è stato particolarmente penalizzato durante il ribasso, in quanto alcuni dei titoli industriali più ciclici hanno sottoperformato il mercato. La situazione è cambiata nel momento in cui i mercati hanno ripreso a guadagnare terreno, spingendo al rialzo i titoli industriali penalizzati dal ciclo e consentendo alle società più duramente colpite dall’ondata di vendite di riprendere fiato. Ciò dimostra come l’ampiezza dell’universo investibile possa aiutare a generare una sovraperformance più stabile in differenti contesti di mercato, e rafforzi la convinzione nel nostro approccio volto alla costruzione di un portafoglio bilanciato e diversificato.

Figura 6: Gli investimenti “green” non sono più il fiore delicato del panorama finanziario

Gli investimenti "green" non sono più il fiore delicato del panorama finanziario

Fonte: Goldman Sachs Asset Management (GSAM).

Oltre all’importanza di posizionarsi dal lato giusto dei trend di mercato strutturali, è altrettanto fondamentale selezionare il sottogruppo di titoli più adeguato. Il paradigma di investimento basato sulle basse correlazioni e su livelli di dispersione contenuti prevalso nell’ultimo decennio sembra essere ormai superato. La volatilità elevata ha ampliato il divario tra titoli vincenti e perdenti – anche all’interno del nostro universo di investimento – dandoci l’opportunità di essere selettivi e di migliorare la performance a beneficio dei nostri clienti.

Resta informato sugli ultimi sviluppi del mercato e sui principali temi per il tuo portafoglio e le tue attività professionali.
Resta connesso

RELATED INSIGHTS

20 agosto 2020 | GSAM Connect
Riprendere fiato

L’attuale crisi sanitaria potrebbe aiutarci a mettere le cose in prospettiva, facendoci intravedere come potrebbe essere realmente il nostro “futuro lontano”. 

26 agosto 2020 | GSAM Connect
Non esiste più l’altruismo

Le curve dei costi spesso spiegano come una tecnologia vista solo nei film di fantascienza sia arrivata nella vita reale. È nel momento in cui la scala dei costi comincia a ridursi, facendo aumentare simultaneamente l’efficienza, che l’innovazione può finalmente diventare dirompente.