Our services in the selected location:
  • No services available for your region.
Select Location:
Remember my selection
Siamo venuti a conoscenza del fatto che alcune parti esterne stanno falsamente dichiarando di svolgere servizi finanziari per conto di Goldman Sachs (comprese Goldman Sachs Asset Management International e Goldman Sachs International) allo scopo di commercializzare falsi prodotti di investimento e di sollecitare pagamenti monetari. Queste parti esterne possono fingere di rappresentare Goldman Sachs attraverso l’uso di comunicazioni fraudolente tramite e-mail, messaggistica istantanea o telefono, nonché attraverso l’uso di brochure false o altri documenti contenenti loghi e marchi di Goldman Sachs. La FCA ha emesso degli avvertimenti su queste attività fraudolente che sono disponibili qui e qui .
È importante sapere che qualsiasi comunicazione ricevuta da Goldman Sachs proviene solo da indirizzi e-mail con l’estensione @gs.com e/o può essere reperita sul sito web goldmansachs.com. Ulteriori informazioni su come proteggervi dall’attività online fraudolenta e su come contattarci in merito a questo argomento si possono trovare sulla pagina dedicata alla Sicurezza di Goldman Sachs, disponibile qui .
Il browser è obsoleto. Presenta problemi di sicurezza noti e può non visualizzare tutte le funzionalità di questo e altri siti Web

novembre 2016

Aggiornamento sull’India: demonetizzazione

Cosa è accaduto?

  • Con un intervento a sorpresa, l’8novembre 2016 il governo indiano ha demonetizzato le banconote da INR 500 e INR 1.000 nel tentativo di ridurre la corruzione e la circolazione di denaro rubato o sporco nel sistema. I due tagli di banconote rappresentavano l’86% del denaro in circolazione.
  • Dal giorno dell’annuncio, le azioni indiane sono state oggetto di forti vendite, perdendo l’8%. La variazione può essere parzialmente spiegata dal sentiment a breve termine negativo a seguito dell’effetto che l’inatteso risultato proveniente dalle elezioni statunitensi ha avuto sui mercati emergenti, analogamente in calo del 6%.
  • L’intervento è stato descritto come una delle molte misure volte a ridurre la corruzione e l’economia sommersa e a favorire l'obiettivo del governo di promozione della digitalizzazione bancaria e dell’integrazione finanziaria.

Che cosa significa?

  • Riteniamo che l’intervento potrebbe avere un impatto negativo a breve termine su settori come quello dei consumi discrezionali di fascia alta e dell’immobiliare, poiché è stato rilevato che una parte di questo denaro illecito si è incanalata in questa direzione.
  • Ci aspettiamo un calo minimo della domanda per i beni di consumo di prima necessità, tuttavia potrebbero sorgere delle problematiche anche per la filiera produttiva, che prevediamo svaniscano nei prossimi mesi.
  • Probabilmente la tensione nella liquidità a breve termine cambierà il comportamento dei consumatori, indirizzandoli verso soluzioni di pagamento diverse dal contante, quali carte, dispositivi mobili e internet.
  • Riteniamo che il mercato si sia fermato alle problematiche di breve termine relative ad un calo della domanda potenziale, ma debba ancora rendersi pienamente conto dei vantaggi di lungo termine sotto forma di riduzione dell’economia sommersa, aumento del rapporto tra gettito fiscale e PIL, minor disavanzo di bilancio, inflazione più bassa e potenzialmente tassi d’interesse più bassi.

Qual è l’impatto sulle nostre previsioni di crescita dell’India?

  • Manteniamo il nostro outlook positivo sui titoli azionari indiani e riteniamo che lo scenario macroeconomico di lungo termine sia migliore adesso rispetto a qualsiasi momento degli ultimi cinque anni.
  • Questo intervento è un’ulteriore dimostrazione della volontà del governo di affrontare riforme dure, come già visto nella prima parte dell’anno, in occasione dell’attuazione del progetto di legge relativo all’Imposta standardizzata su Beni e Servizi. Le forti misure prese dal governo, uno stabile saldo delle partite correnti e del disavanzo fiscale e un’inflazione moderata, nel loro complesso dovrebbero sostenere una prospettiva positiva per la crescita e gli utili.
  • Continuiamo a concentrarci su un approccio d’investimento basato sulla selezione di titoli bottom-up e troviamo un buon numero di opportunità, specialmente nei settori dei materiali edilizi, finanziari, dei consumi, e dei titoli industriali orientati verso il Paese, che dovrebbero trarre beneficio da un aumento del leverage operativo con crescita che continua a salire.
  • Continuiamo a cercare società che apprezziamo per i loro fondamentali, in cui la netta correzione successiva alla demonetizzazione e alle elezioni presidenziali statunitensi ha generato un punto d’ingresso interessante.
  • Visto che la quotazione del mercato esprime un rapporto P/E a dodici mesi pari a 16,01 in linea con la media storica, continuiamo a credere che sia un punto d’ingresso interessante in quelle che sono la fasi iniziali di un ciclo di crescita degli utili.

APPROFONDIMENTI CORRELATI

Q4 2016 | Global Equity Outlook
Le azioni nel mondo post-monetario

In questo outlook analizziamo cinque temi relativi al mercato azionario in un contesto di bassa crescita e di politica monetaria in fase di cambiamento.

CONTATTACI

Per ulteriori informazioni