Our services in the selected location:
  • No services available for your region.
Select Location:
Remember my selection
Siamo venuti a conoscenza del fatto che alcune parti esterne stanno falsamente dichiarando di svolgere servizi finanziari per conto di Goldman Sachs (comprese Goldman Sachs Asset Management International e Goldman Sachs International) allo scopo di commercializzare falsi prodotti di investimento e di sollecitare pagamenti monetari. Queste parti esterne possono fingere di rappresentare Goldman Sachs attraverso l’uso di comunicazioni fraudolente tramite e-mail, messaggistica istantanea o telefono, nonché attraverso l’uso di brochure false o altri documenti contenenti loghi e marchi di Goldman Sachs. La FCA ha emesso degli avvertimenti su queste attività fraudolente che sono disponibili qui e qui .
È importante sapere che qualsiasi comunicazione ricevuta da Goldman Sachs proviene solo da indirizzi e-mail con l’estensione @gs.com e/o può essere reperita sul sito web goldmansachs.com. Ulteriori informazioni su come proteggervi dall’attività online fraudolenta e su come contattarci in merito a questo argomento si possono trovare sulla pagina dedicata alla Sicurezza di Goldman Sachs, disponibile qui .
Il browser è obsoleto. Presenta problemi di sicurezza noti e può non visualizzare tutte le funzionalità di questo e altri siti Web
MARKET PULSE 
|
Febbraio 2020

MARKET PULSE

Prospettive macroeconomiche


Commercio

Anche se la fase 1 dell’accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina entrerà in vigore il 14 febbraio, la portata dell’accordo è limitata nello specifico. Ci aspettiamo che la sua esecuzione diventerà fondamentale in futuro. Il nostro scenario di riferimento rimane una situazione invariata sui dazi fino a dopo le elezioni statunitensi, con la possibilità di un ulteriore abbassamento, che potrebbe rappresentare un fattore positivo per la crescita dei mercati emergenti. Scopri di più

Cina

Nel 2019, la Cina ha registrato il numero di neonati più basso degli ultimi sessant’anni e il rapporto di dipendenza (la percentuale di persone minori di 15 anni e oltre i 65 anni rispetto alla popolazione in età lavorativa), sembra poter raggiungere il 70% circa entro il 2050. Questo squilibrio demografico potrebbe mettere sotto pressione i sistemi di assistenza sociale e la disponibilità delle persone in età lavorativa a sostenere la crescita economica del Paese. Scopri di più

Politica monetaria

La recente anomalia del mercato pronti contro termine riflette una situazione tecnica che è stata poi stabilizzata dall’attività espansiva di bilancio della Federal Reserve. Prevediamo che le operazioni di mercato aperto temporanee continueranno fino al 2T del 2020 e che in seguito verrà istituita una linea di credito permanente. Fino ad ora, le caratteristiche di supporto dell’attività della Federal Reserve hanno fatto salire i tassi a breve e hanno generato un impatto positivo sulle azioni. Scopri di più

Elezioni

Il mercato sta segnalando un aumento di volatilità in occasione di quella che potrebbe essere un’elezione incerta a novembre. Il posizionamento su opzioni difensive degli investitori, come dimostrato dal CBOE SKEW index, si è elevato al 98° percentile, suggerendo vulnerabilità a causa di una contrazione determinata dalle elezioni. Scopri di più

Prospettive di mercato


Valutazioni

I multipli azionari possono essere un buon indicatore della performance di lungo termine, ma stando alle valutazioni si evidenzia un’asimmetria a livello di market timing. I mercati possono mantenere valutazioni elevate per molti anni in contesti di utili elevati e tassi bassi, come sta avvenendo attualmente per l’S&P 500 Index dal 2013 e come è avvenuto nel periodo 1992-2008. In questi periodi, il mercato ha reso rispettivamente più del 100% e del 500%, anche con valutazioni elevate. Scopri di più

Riacquisti di azioni

Le aziende continueranno ad essere un fattore determinante della domanda di azioni statunitensi nel 2020, anche se prevediamo che i riacquisti di azioni continueranno a diminuire rispetto ai massimi favoriti dagli stimoli fiscali del 2018. I rischi per le previsioni dei riacquisti comprendono la diminuzione delle disponibilità liquide, le opportunità di acquisto e le resistenze politiche nel ciclo elettorale. Scopri di più

Mercati Emergenti

Sebbene il coronavirus alimenti l’incertezza nel breve termine, riteniamo che l’accelerazione della crescita e la chiarezza sul commercio supportino la dinamica degli utili nel 2020. Ci aspettiamo che gli ottimi fondamentali specifici per Paese determineranno delle opportunità idiosincratiche nei mercati del Sudafrica, della Corea e dell’India in particolare. Scopri di più

Credito

La performance potrebbe indebolirsi nel 2020, ma riteniamo improbabile un rischio di credito sistematico. A nostro avviso, le favorevoli caratteristiche dell’emittente e una bassa quota di debito che si avvicina alla scadenza limitano il rischio di un “baratro” del debito nel mercato statunitense. Il comparto High Yield presenta poche tensioni al di fuori del settore energetico e i declassamenti di titoli BBB tipicamente avvengono durante le fasi di recessione, che non è il nostro scenario di riferimento per il 2020. Scopri di più

Sintesi macroeconomica e di mercato


Le solide basi dell’economia dovrebbero offrire stabilità al mercato, anche se è probabile una volatilità derivante dagli sviluppi elettorali. Riteniamo che il 2020 sarà un anno in cui la banca centrale interverrà in misura limitata, con un’accelerazione sequenziale della crescita statunitense e un solido scenario per i consumi, tutti elementi che dovrebbero sostenere un’ulteriore crescita degli utili. A nostro avviso, gli investitori dovrebbero rimanere strategicamente allocati sulle attività di rischio, considerando tuttavia anche l’inserimento di ammortizzatori di shock nel loro portafoglio, per gestire degli eventuali picchi di volatilità.

 

 

Fonti di stabilità del mercato

Nonostante questi punti di pressione, pensiamo ancora che il mercato possa trovare stabilità per questi motivi:

Note del grafico superiore: Bloomberg, Conference Board, Goldman Sachs Global Investment Research e GSAM. Al 31 gennaio 2020, ultimi dati disponibili. Note del grafico intermedio: Fondo Monetario Internazionale (FMI), Haver, Federal Reserve, Goldman Sachs Global Investment Research e GSAM. Al 31 gennaio 2020. Note del grafico inferiore: Bloomberg e GSAM. Al 31 gennaio 2020, ultimi dati disponibili. La performance passata non garantisce risultati futuri, che possono variare.

Rimani informato e anticipa i mercati


SCARICA IL MARKET PULSE

Accedi al PDF completo da utilizzare con i tuoi clienti

ABBONATI AL MARKET PULSE

Ricevi l’ultimo Market Pulse direttamente nella tua casella di posta non appena verrà pubblicato

Gestisci le sottoscrizioni

Approfondimenti correlati


CONTATTACI

Per ulteriori informazioni