Our services in the selected location:
  • No services available for your region.
Select Location:
Remember my selection
Siamo venuti a conoscenza del fatto che alcune parti esterne stanno falsamente dichiarando di svolgere servizi finanziari per conto di Goldman Sachs (comprese Goldman Sachs Asset Management International e Goldman Sachs International) allo scopo di commercializzare falsi prodotti di investimento e di sollecitare pagamenti monetari. Queste parti esterne possono fingere di rappresentare Goldman Sachs attraverso l’uso di comunicazioni fraudolente tramite e-mail, messaggistica istantanea o telefono, nonché attraverso l’uso di brochure false o altri documenti contenenti loghi e marchi di Goldman Sachs. La FCA ha emesso degli avvertimenti su queste attività fraudolente che sono disponibili qui e qui .
È importante sapere che qualsiasi comunicazione ricevuta da Goldman Sachs proviene solo da indirizzi e-mail con l’estensione @gs.com e/o può essere reperita sul sito web goldmansachs.com. Ulteriori informazioni su come proteggervi dall’attività online fraudolenta e su come contattarci in merito a questo argomento si possono trovare sulla pagina dedicata alla Sicurezza di Goldman Sachs, disponibile qui .
Il browser è obsoleto. Presenta problemi di sicurezza noti e può non visualizzare tutte le funzionalità di questo e altri siti Web
MARKET PULSE 
|
Edizione speciale: il 2021 in 10 punti

MARKET PULSE | Edizione speciale: il 2021 in 10 punti

Market


Crescita economica

le politiche espansive, la disponibilità di un vaccino e la maggiore chiarezza sul fronte geopolitico dovrebbero gettare le basi per una ripresa di circa il 6% a livello globale e del 5% negli Stati Uniti nel 2021. La stagionalità del COVID potrebbe rappresentare un rischio, ma crediamo che l’assenza di squilibri finanziari possa favorire una rapida ripresa ciclica sulla scia di un’immunizzazione di massa entro la fine del 2021.

Mercato del lavoro

a nostro avviso, occorrerà un’accelerazione pluriennale della crescita affinché i tassi di disoccupazione si normalizzino. Prevediamo che la disoccupazione scenderà al 5,4% negli Stati Uniti e al 9,9% nell’Area Euro entro la fine del 2021. La riapertura delle aziende dovrebbe favorire una graduale diminuzione delle risorse inutilizzate nel mercato del lavoro, ma la disoccupazione strutturale persistente potrebbe limitare l’inflazione salariale e dei prezzi.

Inflazione

negli Stati Uniti, la ripresa ciclica è tornata ad essere il principale motore della reflazione, al posto delle misure di supporto fiscale che hanno avuto un ruolo cruciale negli ultimi mesi. I prezzi potrebbero registrare aumenti significativi nei settori che hanno risentito dell’impatto della pandemia, ma è improbabile che si raggiungano i livelli di inflazione target dei paesi sviluppati. Le nostre previsioni per il quarto trimestre del 2021 indicano un’inflazione core dell’1,6% negli Stati Uniti e dello 0,8% nell’Area Euro.

Politica monetaria

secondo le indicazioni prospettiche della Fed, un presupposto fondamentale per il futuro rialzo dei tassi di interesse è un’inflazione superiore al 2%. Alla luce di questo orientamento verso un’inflazione superiore all’obiettivo, prevediamo che il tasso sui Fed Funds rimarrà prossimo allo zero (zero-bound) fino a tutto il 2024. È probabile che anche le autorità monetarie degli altri Mercati Sviluppati mantengano politiche accomodanti per sostenere la ripresa.

Quadro geopolitico

la composizione del governo statunitense sarà nota a gennaio. Ci aspettiamo un Congresso “diviso” che limiterà la flessibilità legislativa del Presidente eletto. In Europa, prevediamo il raggiungimento di un accordo “minimo” sulla Brexit, ma crediamo anche che i rapporti tra UE e Regno Unito tenderanno ad essere influenzati dalle preferenze mutevoli delle future amministrazioni.

Azioni

è probabile che l’inizio della prossima fase di mercato rialzista veda un aumento dei rendimenti azionari, grazie al supporto delle politiche economiche e monetarie, alle prospettive di immunizzazione e alla riapertura delle economie. Crediamo che i trend strutturali continueranno a favorire le strategie growth, ma la ripresa potrebbe anche generare una sovraperformance tattica delle azioni value e extra-statunitensi.

Titoli di Stato

prevediamo un irripidimento delle curve dei rendimenti, considerando da un lato l’impegno delle autorità monetarie a mantenere bassi i tassi a breve termine e, dall’altro lato, il miglioramento delle prospettive di crescita ed inflazione che spingono al rialzo i tassi a lungo termine. L’inflazione debole potrebbe limitare i margini di rialzo a livello internazionale, ma l’ulteriore ricorso a tassi di politica monetaria negativi appare poco probabile.

Obbligazioni societarie

la forte crescita e il continuo supporto delle politiche economiche e monetarie favoriranno un’ulteriore normalizzazione dei tassi di default e degli spread nel 2021. Inoltre, la combinazione tra rendimenti ancorati e premi di volatilità in calo dovrebbe rafforzare i titoli di “minore qualità”, specialmente se i trend di rialzo dei titoli ciclici e delle commodity si rafforzassero.

Valute

il Dollaro Statunitense potrebbe continuare ad indebolirsi, considerando le valutazioni elevate, i livelli fortemente negativi dei tassi reali statunitensi e la ripresa della crescita globale. Prevediamo maggiori margini di ribasso del Dollaro, con un potenziale di sottoperformance rispetto alle valute G10 ed emergenti.

Volatilità

ci aspettiamo che gli episodi di volatilità di mercato continuino anche in un contesto di ripresa. Crediamo che, per affrontare al meglio i momenti di incertezza tattica, occorrano un disegno strategico e un approccio disciplinato.

UN CLIMA DI CAMBIAMENTO


A causa della pandemia di COVID-19, le economie stanno sperimentando una delle recessioni più profonde ma anche potenzialmente una ripresa eccezionalmente rapida. Crediamo che il 2021 sarà un anno dedicato alla ripresa. La disponibilità di un vaccino per il SARS-CoV-2 dovrebbe accelerare il recupero della crescita, mentre il continuo supporto fornito dalle politiche monetarie e fiscali dovrebbe favorire la stabilizzazione degli utili societari e del reddito delle famiglie. In un contesto in miglioramento, crediamo che il focus sulla disciplina di investimento strategica, sulla gestione del rischio
e sulla qualità si dimostrerà importante anche nel 2021.

Fonti di volatilità del mercato


Fonti di stabilità del mercato


RIDUCI LE NOTE SUPPLEMENTARI VISUALIZZATE

Rimani informato e anticipa i mercati


SCARICA IL MARKET PULSE

Accedi al PDF completo da utilizzare con i tuoi clienti

ABBONATI AL MARKET PULSE

Ricevi l’ultimo Market Pulse direttamente nella tua casella di posta non appena verrà pubblicato

Gestisci le sottoscrizioni

Approfondimenti correlati


CONTATTACI

Per ulteriori informazioni